Samantha Marenda
Dermatologa Exuviance Italia - 25 Maggio 2018
Cosa sono i probiotici?

I recenti progressi scientifici e tecnologici hanno consentito di sviluppare una migliore conoscenza del microbioma umano in differenti distretti corporei quali ad esempio la pelle.

Tali studi, vanno ad aggiungersi a quelli - ben più conosciuti - relativi all’importanza di assumere probiotici e prebiotici per proteggere l’intestino (e tutto l’apparato digerente nella sua totalità) oltre a rafforzare il sistema immunitario.

In un centimetro quadrato di superficie cutanea risiede circa un milione di batteri che svolgono principalmente la funzione di rafforzare la barriera cutanea.

La presenza di un microbiota diversificato e bilanciato è solitamente associata a una pelle più sana. Uno stile di vita non equilibrato, errate abitudini alimentari, stress, squilibri ormonali, assunzione di alcuni farmaci, inquinamento ambientale sono soltanto alcuni dei fattori che possono incidere negativamente sulla microflora cutanea.

Inoltre, lo sbilanciamento e la distruzione delle popolazioni microbiologiche cutanee possono essere associati a stati patologici: tra questi la dermatite atopica, l’acne batterica, la rosacea e la psoriasi sono alcuni casi nei quali la disbiosi può avere un impatto fisiopatologico.

Il microbiota cutaneo può essere modulato con l’impiego di prebiotici o probiotici ad uso topico. Gli obiettivi principali sono quelli di riequilibrare la pelle, fortificandola e diminuendone la reattività in modo importante.

È sicuramente più semplice impiegare ingredienti prebiotici all’interno dei cosmetici, poiché essi possono essere inseriti (con adeguate tecniche formulative) in emulsioni, lozioni o altri prodotti per la pelle, di cui si hanno già alcune presenze sul mercato. È invece più complesso incorporare all’interno dei cosmetici gli ingredienti probiotici, poiché si tratta di microorganismi viventi e quindi difficili da rendere stabili e biodisponibili

Neostrata Company è riuscita ad ovviare a tale problema, ottenendo una formulazione innovativa degli stessi: si tratta di un Lisato Probiotico ottenuto dal fermento dei Lactobacilli. Inoltre, sono stati aggiunti ingredienti fondamentali, ovvero Poli-idrossi Acidi e Acido Ialuronico, che vanno ad implementare le caratteristiche lenitive, idratanti, anti-invecchiamento ed anti-inquinamento del prodotto che li contiene.

Probiotic Lysate Essence

Probiotic Lysate Essence Exuviance

Una formulazione trasversale utilizzabile da tutti, indipendentemente dall'età e dalla sensibilità cutanea. Può essere inserita nella propria beauty routine, soprattutto durante i cambi di stagione o i periodi di maggior stress.

Nostre fonti di approfondimento: www.abc-cosmetici.it/sezione-scientifica/varie-dal-mondo/modulazione-del-microbiota-cutaneo-con-prebiotici-ad-uso-topico/ Modulation of skin microbiota by topical prebiotics
Teles Branco C., Guimarães J.P.
Medical Department, Angelini Farmacêutica Lda, Portugal
HPC Today, Vol. 10(2) – Monographic suppl on Skin Care, 2015, pp. 21-27
www.teknoscienze.com/articles/hpc-today-modulation-of-skin-microbiota-by-topical-prebiotics.aspx
Keywords: microbioma, microbiota, prebiotici cutanei, probiotici cutanei, disbiosi, squilibri cutanei